Premio Sicurezza 2017

Pagina in allestimento

 


 

 

 

III Edizione Premio Sicurezza, premiato Vigile del Fuoco

-> guarda le altre foto sul sito dei VVF

Nella splendida cornice della Sala della Protomoteca in Campidoglio a Roma, il 23 novembre si è tenuta la III edizione del “Premio Sicurezza”, evento organizzato dall'Arvu Europea Polizie Locali.

Il Premio, medaglia d’oro con diploma di benemerenza, è assegnato ad appartenenti al Corpo della Polizia Locale di Roma Capitale, Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco e Croce Rossa Italiana che si sono distinti in particolari e rischiose operazioni di servizio che mettono a rischio la propria incolumità personale per il salvataggio di vite umane. Su indicazione dell’ADMI, l’Associazione Dipendenti Ministero and partners – che da tempo svolge attività per la collettività in sinergia con l’ARVU – è stato premiato il Vigile del Fuoco permanente Stafano Cappai, del comando provinciale di Milano, come da segnalazione del Capo del Corpo: «Il giorno 28 luglio 2016, libero dal servizio, si trovava sul luogo in cui un minorenne in stato di ebbrezza, dopo aver tentato un furto in un supermercato, si era impossessato di un’auto e nel tentativo di sfuggire alle Forze dell’Ordine, investiva un tredicenne che attraversava le strisce, provocandogli un arresto cardiaco. Il Vigile del Fuoco Cappai interveniva prontamente e praticava al giovane le manovre di rianimazione previste dal protocollo TPSS in uso al Corpo Nazionale, riuscendo così a rianimarlo, assicurandogli idonea assistenza fino all’arrivo del personale del 118». La cerimonia, a cui hanno partecipato il comandante provinciale di Roma Marco Ghimenti e alte autorità politiche e istituzionali, è stata preceduta dal concerto della banda musicale delle Polizie Locali.

 

 
il giorno 28 luglio 2016, libero dal servizio, si trovava sul luogo in cui un minorenne in stato di ebbrezza, dopo aver tentato un furto in un supermercato, si era impossessato di un’auto e, nel tentativo di sfuggire alle Forze dell’Ordine, investiva un tredicenne che attraversava sulle strisce, provocandogli un arresto cardiaco. Il Vigile del Fuoco in parola interveniva prontamente e praticava al giovane le manovre di rianimazione previste dal protocollo  - TPSS - in uso al Corpo Nazionale, riuscendo così a rianimarlo, assicurandogli idonea assistenza fino all’arrivo del personale del 118”.
 

L’Associazione Dipendenti Ministero Interno and parterns - A.D.M.I. - che da tempo svolge attività per la collettività in sinergia con l’A.R.V.U, era stata incaricata da quest’ultima per l’individuazione del Vigile del Fuoco da premiare.